Loading...

Area progettazione

Il successo e la remuneratività di un Garden Center dipendono in larga misura da una corretta progettazione e/o rimodellamento iniziale.

E’ importante scegliere:

  • il posto giusto
  • la dimensione adatta al bacino
  • un assortimento centrato sui bisogni e sulle aspettative dei futuri clienti
  • un posizionamento vincente rispetto alle aziende concorrenti.

La progettazione e/o il rimodellamento di ogni punto vendita si basa su uno studio approfondito del bacino d’utenza. Da esso si ricavano le informazioni necessarie per decidere:

  • che tipo di Garden costruire
  • dove collocarlo
  • come suddividere gli spazi interni ed esterni
  • quali prodotti inserire nell’assortimento, ecc.

Un Garden ben progettato e/o rimodellato ottimizza i costi, lavora con margini remunerativi e recupera nei tempi giusti l’investimento iniziale.

Non Cattedrali nel deserto, ma Garden Center piacevoli, che funzionano.

Disposizione degli spazi

Rendere attrattivo, funzionale e remunerativo lo spazio del Garden è l’obiettivo dello studio del layout.
Lo spazio, ampio o contenuto che sia, diventa produttivo quando è ben strutturato e organizzato. Per questo puntiamo a valorizzarlo attraverso:

  • la corretta proporzione tra spazi interni e spazi esterni e tra spazi d’immagine e spazi d’accoglienza
  • la ripartizione ottimale degli spazi di ciascun reparto
  • l’individuazione dei percorsi commerciali più logici
  • una collocazione funzionale degli spazi di servizio
  • una disposizione degli arredi e dei prodotti che sia coinvolgente per i clienti e facile da gestire per gli addetti alla vendita.

La progettazione del layout comprende inoltre:

  • l’allestimento degli spazi con gli arredi, la segnaletica e gli assortimenti proposti

Arredamento

Un buon arredamento deve rispondere a diverse esigenze:

  • essere coerente, dal punto di vista estetico, con l’identità e l’immagine del Garden Center
  • garantire una buona fruibilità ai clienti
  • essere modulare e flessibile per poterlo adeguare a nuove esigenze future
  • avere un costo proporzionato rispetto all’investimento globale
  • essere composto da elementi facilmente reperibili in caso di sostituzione o di ampliamento.

Nella progettazione dell’arredamento ci avvaliamo delle migliori aziende sul mercato oppure collaboriamo con le aziende preferite dal committente per creare un punto vendita efficiente e remunerativo.

La definizione dell’assortimento

La scelta e la disposizione dell’assortimento parte dalla considerazione che il Garden Center è una “macchina per vendere”. La composizione dell’assortimento deve soddisfare alcuni requisiti fondamentali:

  • la rispondenza alle caratteristiche del bacino d’utenza
  • la completezza dell’assortimento
  • la segmentazione dell’offerta: per prezzo e per marca
  • la costanza nella proposta merceologica
  • la presenza di prodotti nuovi e/o di nicchia.

Il servizio di merchandising (definizione dell’assortimento) è rivolto ai Garden nuovi che devono comporre le merceologie da vendere, e ai Garden esistenti che intendono rimodellare il punto vendita, e comprende:

  • un’analisi dell’assortimento proposto
  • una valutazione dei punti di forza e dei punti di debolezza
  • suggerimenti per l’integrazione, l’affiancamento o la sostituzione di alcuni elementi dell’assortimento
  • la definizione dei metri lineari e dei metri quadri da assegnare a ciascuna famiglia di prodotto
  • la suddivisione, là dove necessario, di più marche all’interno della stessa famiglia merceologica

indicazioni sulla comunicazione per evidenziare la proposta rinnovata o strutturata ex novo.